Archivi tag: trenitalia

Riunione con regione Lazio, Trenitalia ed RFI

Lunedì 28 novembre 2016 si è tenuto presso l’Assessorato ai Trasporti della Regione Lazio la riunione fra il Co.Pe.O. Regione Lazio, Trenitalia e RFI, al fine di rappresentare le esigenze dei collegamenti Orte-Roma- Orte sulla linea DD.

Alla riunione hanno partecipato:

Per la regione Lazio

  • Fabio Ascenzi , Filippo Biasi, Andrea Passanisi

Per Trenitalia

  • Maria Assunta Giaconia Direttore Passeggeri Lazio
  • Marchesi e Savini

Per il Co.Pe.O.

  • Vittorio D’Ippolito, Claudio Listanti

Per l’Osservatorio Regionale Trasporti

  • Raimondo Chiricozzi

Il primo punto della riunione è stato quello relativo al cambio orario in vigore dal 10 dicembre p.v.

Siamo lieti di informarvi che cambiamenti sostanziali, rispetto a quanto è in vigore ad oggi non ci saranno.

Nello specifico il RV 2305 da Orte per Roma Tiburtina delle 9,43 tornerà su rotaia se pur sulla linea lenta, purtroppo la tratta DIRETTISSIMA in quelle ore risulta essere satura.

Il ripristino della partenza da Roma Termini del RV 2330 ex RV 35318 alle ore 20,58 che attualmente avviene dalla Stazione di Roma Tiburtina alle 20,45.

Per quanto riguarda gli ICN 764(35764) e ICN 798(35798) in partenza rispettivamente da Roma Termini alle ore 23.00 e da Roma Tiburtina alle ore 23:10 sono stati confermati da R.F.I.

Si è evidenziata l’esigenza del ripristino delle fermate ad Orte dei RV 2479 e 2486 e degli I.C. 581 e 540.

Nell’ottica di migliorare, laddove vi siano i margini, l’offerta della tratta Orte-Roma-Orte, si continuerà il percorso intrapreso dal 2014 di collaborazione con la Regione Lazio.

Per quanto riguarda gli I.C. siamo stati informati che la gestione è di competenza del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che opera direttamente con la società di Trenitalia DP LONG HAUL, anche qui la Regione Lazio si è fatta garante delle nostre proposte nei confronti degli uffici competenti del M.I.T.

Per quanto riguarda la frequenza dei ritardi causati dai guasti dei così detti “materiali rotabili”, locomotrici e carrozze, a seguito di una nostra specifica domanda, in merito, Trenitalia ci ha informato che è in corso un ammodernamento degli stessi.

Inoltre si è sollecitato l’attuazione di opere di manutenzione del sottopasso della Stazione di Orte lato Firenze al fine di risolvere l’annoso problema degli allagamenti in caso di pioggia, proponendo la costruzione di una tettoia nella zona scoperta.

Si è altresì evidenziata l’esigenza di disporre per l’accesso ai binari di scivoli per agevolare il trasporto dei passeggini e per l’accesso agli stessi delle persone diversamente abili. A tal proposito Trenitalia si è fatta garante nel segnalare le nostre necessità ad RFI.

Infine si è portato all’attenzione l’esigenza di prevedere un ulteriore collegamento fra Roma e Orte entro le ore 24.00 al fine di consentire a chi termina la giornata lavorativa fra le 23.00 e le 24.00 il rientro presso la propria abitazione.

In merito a quest’ultimo punto la Regione Lazio, pur riconoscendo la validità e la valenza di questa proposta, ha ribadito che le “eventuali ulteriori risorse economiche” da investire sulla tratta Orte-Roma-Orte, saranno utilizzate per le fasce orarie con la maggiore frequenza di utenti, non escludendo, in futuro, un progetto pilota.

Prima vittoria: la risposta dell’Authority

Alleghiamo la risposta dell’Autorità per i trasporti alla nostra prima segnalazione di disservizi e ritardi.

La risposta è molto importante perché l’Autorità spiega come sia stata avviato verso Trenitalia una procedimento di sanzioni per il mancato rispetto delle condizioni che regolano trasporto, che il fenomeno dei ritardi plurimi è noto e che la nostra segnalazione è stata da loro inoltrata alle Regioni competenti.

Questa la lettera completa

ART_2016-07-28

 

E come l’anno scorso..i soliti disagi estivi

E la chiamano estate…Puntuale insieme alla canicola estiva tornano i soliti disagi per i pendolari: ritardi e malfunzionamento dell’aria condizionata.

A tal proposito alleghiamo una lettera di reclamo che abbiamo inviato a RFI, Trenitalia ed Autorità per la regolazione dei trasporti.

Vi terremo aggiornati sugli sviluppi

Buongiorno
come la scorsa estate anche quest’anno purtoppo dobbiamo scrivere per lamentare ritardi dei treni e malfunzionamento dell’aria condizionata.
Da un mese a questa parte sulla linea direttissima Orte-Roma si registrano innumerevoli ritardi nella fascia oraria 17-21 e problemi al condizionamento su più treni.
A titolo esemplificativo ieri il Firenze (RV  2316) delle 17.12 da Termini, è arrivato ad Orte con 30 minuti di ritardo e con aria condizionata funzionante solo in alcune carrozze. Sempre nella giornata di ieri, l’IC 598 per Firenze è arrivato ad Orte con 19 minuti di ritardo.
Stamani il treno IC 531 è arrivato con un ritardo di 6 minuti e 3 carrozze chiuse.
Stiamo monitorando più treni e ve ne daremo contezza con i dati precisi a fine mese, ma vi chiediamo intanto di verificare e porre rimedio a questi disagi che sommati al caldo rendono la vita dei pendolari veramente difficile.
In attesa di un gentile riscontro, porgiamo
Cordiali saluti

Il Copeo incontra il customer care regionale

Il giorno 23 Maggio 2016 una rappresentanza del Copeo ha partecipato ad un incontro tra rappresentanti di Trenitalia, RFI, Regione Lazio e varie associazioni di pendolari del Lazio capeggiate dall’Osservatorio Regionale Trasporti. Lo scopo di tale incontro era quello di presentare il nuovo servizio di customer care regionale e fornire una formazione al personale mirata a migliorare la qualità del servizio fornito dall’ Azienda agli utenti della Regione Lazio.

E’ stato ribadito che grazie alla nuova giunta Regionale  è stato riaperto un dialogo costruttivo, specificando in particolare che la Regione ha investito per l’acquisto e l’immissione sulla rete ferroviaria  nuovi treni. Si sta puntando quindi  a migliorare il servizio  con l’inserimento di nuovo materiale rotabile, nonchè con il  miglioramento,  laddove possibile,  delle infrastrutture.

E’ stata ribadita la necessità dell’ Azienda di far riferimento ai protocolli d’intesa sia con ORT come ente rappresentativo dei Comitati Pendolari, che con le Associazioni dei consumatori.

In tale contesto abbiamo esposto le nostre percezioni su alcuni disservizi che spesso condizionano la nostra quotidianità di pendolari della tratta Orte- Roma ( Linea Direttissima). In particolare abbiamo chiesto:

– Che in caso di ritardi per qualunque motivo, siano fornite ai viaggiatori informazioni chiare e soprattutto veritiere sullo stato della circolazione. Abbiamo altresì puntualizzato che spesso non veniamo informati, in caso di ritardi  di quale sia il primo treno a partire da e per Orte, non dandoci la possibilità di scelta.

A questo ci è stato risposto che stanno cercando di formare il personale affinchè l’informazione al viaggiatore sia fornita in maniera prioritaria.

– Se esiste un documento in cui siano riportati i diritti del pendolare in termini di condizioni di viaggio e di sicurezza, soprattutto nel caso di treno affollato con persone in piedi e prime classi vuote .

Ci è stato risposto che esiste questo documento sia dall’Ort che da Trenitalia, e che sui treni

Roma-Viterbo, per una scelta della Regione Lazio, non esistono più le prime classi. Ogni regione però è autonoma nel decidere il numero dei vagoni da adibire a prima classe.

– Abbiamo ribadito le nostre difficoltà di fruibilità dei treni in partenza ed in arrivo ai binari Est. Trenitalia si è giustificata dicendo che l’ingresso dei nostri treni in stazione blocca una serie di binari. Abbiamo insistito chiedendo, come più volte fatto, di fornirci almeno delle soluzioni che agevolino l’arrivo ai Bin. Est siano tapirulan, navetta, ecc.

La  nostra presenza ha permesso di riconfermare la necessità di migliorare il servizio sulla  tratta ferroviaria Orte Roma (linea Direttisssima), riportando le nostre istanze presso le istituizioni competenti ed è stata utile  ad inserirci appieno nella rete delle associazioni di pendolari del Lazio.