Disservizi del 01/03/2017

Questo il testo della lettera inviata a RFI, Trenitalia ed in copia Regioni Lazio, Marche, Toscana ed Umbria circa i ritardi di ieri

Nelle ultime due settimane si sono registrati frequenti disservizi per problemi di alimentazione tra la stazione di Roma Tiburtina e Settebagni.

Nella giornata del 1 marzo però i treni hanno maturato ritardi biblici: sono stati dirottati sulla linea convenzionale, senza la benché minima diffusione di informazioni ed assistenza verso i passeggeri.
A titolo d’esempio, il RV 2486 diretto a Foligno delle 17,10, è partito alle 18,40 strapieno: persone in piedi lungo tutto il treno, direzione linea convenzionale e assicurando eccezionalmente la fermata ad Orte.

Tutti i treni sia TAF che RV dalle 14.30 hanno registrato ritardi di diverse ore.

Ritardi sistematici ormai si registrano anche su tutti i RV in partenza da Roma dopo le 20 e nelle giornate di sabato e domenica.

Chiediamo di conoscere le motivazioni di tali disservizi (anche nelle giornate del 17 e 27 febbraio) e di conoscere gli interventi che si metteranno in campo per evitare il ripetersi degli stessi.

Chiediamo anche alle Regioni coinvolte di vigilare ed ottenere rassicurazioni circa l’operato di RFI e Trenitalia.