Rincari Parcheggio di Molegnano – sollecito richiesta di incontro

Al Sindaco del Comune di Orte,

All’Assessore alla Viabilità

Egregio Sindaco, Egregio Assessore,

a seguito del rinnovo delle tariffe del parcheggio di Molegnano in vigore dallo scorso 1’ ottobre, il Comitato Pendolari Orte ha già tempestivamente manifestato nella lettera del 27 Settembre u.s. il proprio disappunto al notevole rincaro del canone mensile per i non residenti.

Ad oggi non abbiamo ricevuto alcun riscontro, pertanto con la presente le rinnoviamo la richiesta di revisione delle tariffe e di un incontro per discuterne insieme.

Una buona parte degli iscritti al Comitato Pendolari partono e tornano alla stazione di Orte, ma il loro viaggio inizia prima, nei comuni limitrofi che costituiscono l’ampio bacino di utenza della stazione di Orte.
Tra tutti coloro che si servono della stazione di Orte, abbiamo chi lo fa in modo sporadico, chi periodicamente, chi costantemente per motivi di lavoro, ma anche di studio, quindi gravando come costo sui genitori. Riteniamo che tutti coloro vadano tutelati.

Allo stesso modo, ribadiamo di prendere le distanze dalle ipotesi di boicottaggio che qualche viaggiatore ha ipotizzato sui social, per far “scontare” alla cittadinanza l’introduzione delle nuove tariffe.

Nella convinzione di fare cosa proficua per la gestione della vicenda, in ogni modo invitiamo tutti alla calma e al dialogo.

Ora chiediamo che quel dialogo diventi concreto.

Inoltre, le nuove modalità di pagamento del parcheggio introdotte in questo mese (parcometri, app, sito web) evidenziano diversi aspetti di malfunzionamento che necessitano di essere sistemati a prescindere dalla tariffa applicata.

Abbiamo evidenza delle singole anomalie e siamo pronti a mostrargliele nell’incontro che ci aspettiamo di avere.

Certi di un Suo cenno di riscontro, porgiamo distinti saluti.

CoPeO

Assemblea degli Iscritti Copeo

E’ convocata l’Assemblea degli iscritti al Co.Pe.O. 2.0 per  Giovedì 10 ottobre 2019 alle ore 18,30 , presso il parcheggio di Molegnano, all’altezza del sottopassaggio della stazione ferroviaria.

In caso di maltempo l’assemblea di terrà presso il bar della stazione

L’ordine del giorno:

 
1. Proposte da parte di tutti gli iscritti per individuare iniziative utili a cercare di sensibilizzare il gestore dei servizi ferroviari e il Ministero dei Trasporti al fine di garantire la qualità del servizio ferroviario.
 
2. Proposte da parte di tutti gli iscritti per intraprendere azioni per la revisione delle tariffe del parcheggio di Molegnano
 
3. Varie ed eventuali
 
Co.Pe.o 2.0
 
 

Rincari Parcheggio Molegnano

Al Sindaco del Comune di Orte,

All’Assessore alla Viabilità

Egregio Sindaco, Egregio Assessore,

Apprendiamo con sgomento da molti nostri associati che dal prossimo mese di Ottobre la quota mensile per i non residenti del Parcheggio di Molegnano, situato presso la stazione di Orte, passa in un solo momento da 24 euro a 37 euro, con un aumento netto di 13 euro mensili, pari al 54,17%.

01.10.19 pagamento Pos Orte

01.10.19 Pagamento Pos

Tale decisione, della quale oltretutto non eravamo a conoscenza in quanto mai trattata nelle diverse riunioni avute tra il Comune e il nostro Comitato, ci sembra del tutto fuori luogo, per l’entità dell’aumento decisamente penalizzante per tutti coloro che giornalmente usufruiscono del treno per recarsi al lavoro o per motivi di studio. 

 

Oltretutto il miglioramento del servizio offerto, che comunque riconosciamo, non giustifica tale aumento tariffario.

Parcheggio di MOlegnano

Parcheggio di Molegnano

Pertanto Le chiediamo di rivedere le nuove tariffe mantenendo invariato il mensile e Le rinnoviamo l’invito a prevederne una calmierata per i pendolari.

In urgente attesa di Sue, auspichiamo un incontro per discutere di tali decisioni.

Cordiali saluti

CoPeO

La storia si ripete: un’altra giornata di passione per i pendolari

al  Presidente della Regione Lazio,
all’Assessorato alla Mobilità della Regione Lazio 
all’ Osservatorio Trasporti
alla Regione toscana
alla Regione Marche
alla Regione Umbria e alle direzioni Lazio RFI e Trenitalia. 
 
Gentile Signora Ministro,
 
a distanza di 20 giorni dal suo insediamento, nuova giornata di forti disagi per i pendolari.

Roma Termini 24.09.19

Nel pomeriggio di martedì 24 settembre, a partire dalle ore 14 sulla linea ferroviaria Roma-Orte, si sono registrati cancellazioni e forti ritardi fino a 90 minuti, che si sono protratti fino a sera inoltrata.
La storia si ripete: gli AV mantengono sempre la precedenza, i regionali veloci vengono soppressi e i pochi confermati partono in ritardo, sovraffollati e con scarsa areazione a bordo.
Gentile Ministro, restiamo in attesa di una Sua convocazione per illustrarle le problematiche della nostra quotidianità e Le rinnoviamo l’invito (mail del 6/09/2019) a frequentare i treni che collegano Roma a Orte, per rendersi conto delle condizioni penose in cui viaggiamo: in ritardo, spesso in piedi, in assenza delle più elementari norme di sicurezza, e dirottati sulla linea convenzionale tra Roma e Orte senza preavviso.

Siamo veramente stanchi. Come chiesto più volte, ci attendiamo che il Mit in futuro tenga conto della nostra situazione e caldeggi contratti di servizio con Trenitalia (oppure il gestore della rete) che sanzionino i ritardi consistenti (sopra i 30 minuti) dei treni utilizzati dai pendolari.

Orte 24.09.19

 
Saremo lieti in una Sua cortese risposta e magari in un confronto diretto, presso il Ministero da Lei diretto.
 
Distinti saluti,
CoPeO